#festival, #musica

Lucio Dalla, biennio di eventi tra Bologna e Sorrento

A 10 anni dalla scomparsa e per i suoi 80 anni nel 2023, tutte le iniziative in ricordo del cantautore

Sono passati dieci anni dalla scomparsa di Lucio Dalla, e il suo ricordo è vivo più che mai. Anzi, un biennio di celebrazioni si è inaugurato il 4 marzo scorso, giorno del suo compleanno (immortalato nella famosissima canzone che ne reca la data) e proseguirà fino al 2023, anno in cui il cantautore bolognese avrebbe dovuto spegnere 80 candeline. Tutte le iniziative del programma “Bologna X Lucio” sono appoggiate dalla Fondazione Lucio Dalla – creata nel 2014 dai cugini dell’artista per mantenerne viva la memoria con attività culturali, artistiche e sociali – e sono condivise e promosse insieme al Comune di Bologna. Premessa delle commemorazioni sono stati i quattro concerti ospitati a febbraio dalla casa di Lucio Dalla in collaborazione col Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. I festeggiamenti proseguono ora con tre diverse manifestazioni tra la città natale del musicista e la sua città “adottiva”, Sorrento.

“Anche se il tempo passa”, la mostra a Bologna

Un percorso espositivo frutto di una lunga ricerca di materiali, molti dei quali esposti per la prima volta, e che evidenzia il rapporto centrale con la musica. Inaugurata il 4 marzo, fino al 17 luglio prossimo sarà possibile visitare presso il Museo Civico Archeologico di Bologna la mostra “Lucio Dalla. Anche se il tempo passa”, curata dalla Fondazione con Alessandro Nicosia, l’ideatore, e realizzata da C.O.R. Una meticolosa raccolta di testimonianze (documenti, foto, filmati, abiti di scena) suddivisa in dieci sezioni che approfondiscono vari aspetti dell’artista: gli inizi, l’amato clarinetto, il suo rapporto con la musica, il cinema, il teatro, la TV, con la sua città e con Roberto Roversi, poeta bolognese autore di molti suoi testi di successo. L’esposizione farà poi tappa a Roma dal 22 settembre all’Ara Pacis e successivamente, nel 2023, a Napoli e Milano.

“I Colori di Lucio”, la rassegna a Sorrento

Il sottotitolo suggestivo “…davanti al golfo di Surriento” delle iniziative dedicate a Lucio Dalla nella città campana, prende spunto proprio dalla visione evocata nella celeberrima canzone “Caruso” che la rese famosa in tutto il mondo. Tanto che, come ringraziamento, nel ’97 Sorrento concesse al cantautore bolognese la cittadinanza onoraria. E qui, fino al 3 aprile, si susseguiranno eventi di tutti i tipi (qui il programma): concerti, musicisti di strada, presentazioni di libri e conferenze. Installazioni artistiche per la città, la mostra fotografica al Chiostro di San Francesco e quella artistica a Villa Fiorentino. E poi tour in bici e in canoa, tornei di calcio e basket, escursioni, osservazioni astrali, eventi solidali. Infine, appuntamento al cinema ogni lunedì, e a teatro ogni domenica.

Il titolo della rassegna “I Colori di Lucio”, ideata dall’associazione Nemesi e realizzata in collaborazione con Fondazione Lucio Dalla, Città di Sorrento, Fondazione Sorrento e altri Comuni della penisola sorrentina, rimanda ai colori scelti per rappresentare le grandi passioni di Dalla: giallo per l’arte, rosa per la letteratura, blu per cinema e teatro, azzurro per l’ambiente e il mare, verde per lo sport, arancione per la solidarietà e rosso per la musica. Per l’occasione, lo street artist napoletano Jorit ha realizzato un murale col volto di Dalla presso la stazione Eav di Sorrento (a destra nella foto, dal sito ufficiale). A conclusione della rassegna, al cantante verrà intitolato il molo di Marina Piccola.

Fotografie alla Sala della Musica

È il primo museo in Italia dedicato alla musica pop del nostro Paese. Quale migliore sede, per una mostra fotografica dedicata a Lucio Dalla? Alla Sala della Musica di Bologna (Biblioteca Salaborsa) fino al 3 aprile sarà possibile visitare “Lucio Dalla nelle immagini dei fotografi bolognesi”: una raccolta di scatti realizzati da professionisti come Cesare Bastelli, Walter Breveglieri, Piero Casadei, Paolo Ferrari, Luciano Nadalini, Michele Nucci, Alessandro Ruggeri, Luca Villani. La mostra è promossa da Bologna Città della Musica e Cineteca di Bologna, in collaborazione con UFO – Unione Fotografi Organizzati.

Photo Credits:

Foto copertina e manifesto della mostra a Bologna tratti dal sito ufficiale della Fondazione Lucio Dalla, manifesto di Sorrento dal sito ufficiale della rassegna

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...