#musica, copertina, Rock

Mussida: il nuovo album presentato in formato Pure Audio Blu-Ray

Il Pianeta della Musica e il viaggio di Iòtu, da oggi disponibile nel nuovo formato, sarà presentato in “ascolto immersivo” lunedì 23 gennaio all’Anteo di Milano.

Franco Mussida 2022©Federica Mirabelli

Il Pianeta della Musica e il viaggio di Iòtu (CPM Music Factory/Self Distribuzione) è un concept album interamente composto da Franco Mussida: un viaggio interiore che l’artista compie con uno strumento nuovo dal suono unico, generato da una chitarra classica baritona, che apre a linguaggi e a un’espressività particolare.

Il protagonista è Iòtu, bambino il cui nome è espressione di due forze: quella di un Io egoico, asociale, che rivendica uno spazio tutto per sé, e quella di un Tu altruista che, al contrario, vorrebbe donarsi pienamente al mondo. Mussida ne ha curato anche la simbologia che lo accompagna e la copertina. Già disponibile dallo scorso ottobre in formato CD e vinile, da oggi anche in Pure Audio Blu- Ray con tracce Hi-Res (identico al Master originale).

La copertina dell’album “Il Pianeta della Musica e il viaggio di Iòtu” (2022)

L’album, anticipato in radio e in digitale dai singoli L’oro del suono e Io Noi la Musica – unici brani disponibili in digital download e sulle piattaforme digitali, per specifica scelta dell’artista – viene ora presentato in una versione molto raffinata e unica nel suo genere. Un lavoro che mette in risalto la qualità delle fonti sonore e permette un ascolto immersivo completo, frutto di una consapevolezza specifica dell’artista (compresa l'”etichetta di qualità sonora”, come spiegato sotto) e del produttore.

Questo lavoro dà la possibilità di cogliere l’album in tutta la sua effettiva dimensione emotivo-sonora. La percezione della non violenza delle fonti dei suoni, della nettezza dei segnali pur nella loro separazione e al tempo stesso della fine interazione tra gli strumenti. E ancora la dimensione di spazialità e profondità dovuta al loro posizionamento a cupola, oltre a permettere all’ascoltatore di uscire dalla ristrettezza della dimensione stereofonica, regala proprio la sensazione di viaggiare nello spazio.

FRANCO MUSSIDA

Questo da un lato grazie alla purezza delle fonti sonore – chitarra e voce in primis –, dall’altro grazie alla ricostruzione magistrale dello spazio virtuale curata e prodotta da Lorenzo Cazzaniga: «Il lavoro di missaggio dell’album in versione Dolby ATMOS cerca di rispettare la dimensione pacifica e rilassata della musica e mira a espandere la percezione spaziale dell’ascoltatore passo dopo passo, conducendolo per mano nel nuovo mondo del missaggio immersivo.

Con Franco abbiamo iniziato a immaginare un mondo sonoro con molto carattere, molta dinamica e molti spazi. Le sorgenti audio acustiche sono state quindi registrate con i loro ambienti naturali e le sorgenti sintetiche sono state trattate come quelle acustiche, riproducendole in ambienti naturali tramite altoparlanti e registrando nuovamente i relativi ambienti. Ciò ha conferito vita naturale, profondità e spazio anche alle sorgenti sintetiche».

Il packaging della nuova edizione de “Il Pianeta della Musica e il viaggio di Iòtu”

La versione in Pure Audio Blu-Ray permette all’ascoltatore di assaporare i brani in tutta la loro essenza. Un viaggio multisensoriale che produce stimoli differenti nello spazio delle tre dimensioni. Un’esperienza immersiva che la “semplice” sorgente sonora frontale non può raggiungere.
Come l’astrazione dal luogo in cui avviene l’ascolto, l’esperienza più intima che ne deriva, grazie alla sparizione dei limiti fisici dello spazio di ascolto, la profonda introspezione guidata dallo stimolo e dall’intenzione dell’artista tradotti in musica. Quest’illusione di immersione sonora a 360° gradi può essere riprodotta anche attraverso l’ascolto “binaurale”.

Non è un caso che la prima uscita ufficiale sia targata Moondays, società di produzione ed edizione che ha sviluppato il progetto di Pure Audio Blu-ray del nuovo album di Mussida. L’opera si sposa perfettamente con la mission dell’azienda: stimolare e condurre il fruitore in un percorso dal forte impatto emozionale, volto alla riflessione interiore e a una conoscenza profonda del sé, attraverso l’ascolto.

Tutto questo lo si potrà godere ai massimi livelli ascoltando l’album in un’esperienza immersiva al buio, che l’autore definisce “nutrimento musicale dell’anima attraverso un viaggio multisensoriale”

LUNEDÍ 23 GENNAIO 2023
ore 18.30
ANTEO – Palazzo del Cinema

Piazza XXV Aprile 8, Milano
Sala Astra
Ingresso libero

Mussida, con questo disco, crea e propone un nuovo stile musicale che definisce “UltraProg-Pop”. Uno stile cioè privo di violenza e di concitazione, lontano dal Prog tradizionale e con un insieme di qualità sonora che si addice all’ascolto immersivo.

I testi, la cui scrittura è spesso schietta e diretta, sono cantati, recitati, declamati, ponendo questo lavoro fuori dal mondo della canzone convenzionale. Il progetto è accompagnato inoltre da “un’etichetta di qualità sonora controllata”: uno strumento informativo per gli ascoltatori, che sottolinea le caratteristiche delle registrazioni, precisando le diverse qualità delle sorgenti sonore presenti nei flussi musicali.

Il lavoro contiene tracce Dolby ATMOS 7.1.4 (24bit / 48KHz), Auro-3D 9.1 (24bit / 96KHz), DTS-HD Master Audio 5.1 (24bit / 96KHz) e LPCM Stereo 2.0 (24bit / 96KHz); i videoclip in risoluzione Full HD con audio Dolby ATMOS dei brani L’Oro del Suono e Io noi la musica; Making Of (Full HD) alla scoperta della produzione di 10 minuti; libretto di 32 pagine a colori con i testi in inglese e italiano.

IL PIANETA DELLA MUSICA e il viaggio di IÒTU (2022)
Tracklist

  1. IÒTU e il Piano Planetario
  2. L’oro del suono
  3. Il mondo in una nota
  4. Afromedindian Blues
  5. Democrazia Solidale
  6. Ti lascio detto
  7. Io Noi la Musica
  8. È tutto vero
  9. Il sogno e la strada
  10. Ninì
  11. Incanto e amicizia
  12. Il lavoro della bellezza
  13. Alberi
    *La versione in vinile contiene inoltre la bonus track Stupore

“DEMOCRAZIA SOLIDALE”: L’ULTIMO SINGOLO IN ROTAZIONE RADIOFONICA DA OGGI

La cover del singolo “Democrazia Solidale”, che riprende l’immagine di un Ponte Tibetano realizzato in Germania, luogo dalla bellezza mozzafiato al quale Mussida è particolarmente legato.

Lanciato in digitale lo scorso venerdì 13 gennaio, da oggi entra ufficialmente anche in rotazione radiofonica Democrazia solidale, ultimo singolo estratto dall’album.

Nel brano la piccola barca (Loke 4862) su cui viaggia Iòtu, protagonista del racconto, oscilla tra le correnti di nostalgia e tristezza, sospinta da freddi venti di insicurezza, dubbi e paure che provengono da una società che trasforma tutto in mercato. Emerge allora l’immagine di una nuova forma di democrazia, una “Democrazia Solidale”, che educa alla libertà emotiva e alla compassione. Il raggiungimento di una matura consapevolezza individuale che invita a sentirsi pienamente in sinergia con natura e pianeta, che educa alle libertà, al rispetto della natura emotiva della gente e alla compassione.

Spiega Mussida: «La tematica della canzone riguarda la possibilità di passare da un sistema che illude le persone e promette a chiunque di realizzare sogni impossibili a una società a vera misura d’uomo. A patto che si intraprenda una strada nuova. Una strada in cui ciascuno, protetto da un sistema che ha a cuore la sorte dell’individuo come essere nel suo complesso, non solo come forza lavoro, possa cercarsi e trovarsi in una lucida dimensione di consapevolezza.

È un’esortazione al risveglio, ad attraversare il ponte che collega la realtà del possedere a quella dell’essere, in una compassionevole sintonia sociale, in empatia con il nostro pianeta. Un ponte che lega il mondo visibile della luce a quello invisibile del suono, che unisce la dimensione intellettuale a quella onirica sognante, senziente.

FRANCO MUSSIDA

Questo nuovo “Paradigma di socialità” si può raggiungere attraverso una visione trasversale della spiritualità e l’aiuto di idee antiche, non solo quelle legate alla visione tecnologica della vita dunque, ma anche quelle di persone che non sono più con noi. Dal patrimonio di saggi ispirati che hanno lavorato e servito “il pubblico” come Leonardo, Jung, o giornalisti come Terzani, cantanti come Battiato, ricordati nel video – il primo con “i suoi giri di Giostra” il secondo con la citazione di una sua famosa canzone».

“DEMOCRAZIA SOLIDALE”: IL VIDEO

Il video di Democrazia solidale si distingue dai due precedenti per essere più poetico e immaginativo.

Franco Mussida: «Nel realizzare questo video uno degli obiettivi che mi sono prefissato era mostrare un doppio operante, ambivalente. Abbiamo usato due diversi modi. Mostrando un maschile e un femminile dialoganti che mirano a riconoscersi, ad accodarsi più che combattersi. La realtà parallela, la dimensione sensitiva, senziente e sognante, è stata invece rappresentata con le immagini di un teatrino con ombre cinesi, che raccontano del viaggio di Iòtu a volte sovrapponendosi alla visione fisica, in modo volutamente ingenuo e infantile.

Ci tenevamo a mostrare anche come la gestualità del suonare, del pizzicare le corde, anch’esse sospese su un ponte che le fa vibrare, non genera solo suono, ma costituisce un motore morale e una bussola che aiutano a sintonizzarsi sulle frequenze del mondo. Oltre all’allegoria del ponte Tibetano di fattura contemporanea che simboleggia “la strada” da seguire, ricorre nel mezzo del video un mio gruppo scultoreo fatto di “uomini suono” dorati, che si alzano in verticale appoggiati a una linea che simboleggia una strada. In realtà è una linea che in centimetri traduce la durata, il tempo musicale delle note che costituiscono il frammento di un inno caro al nostro paese: L’inno di Mameli».

www.francomussida.it
www.youtube.com/channel/UCrlduh48yEISmd5r9D067Kw
www.facebook.com/francomussida
www.instagram.com/francomussidaofficial

© Luca Cecchelli

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...